Categorie
psicologia

Depressione e anedonia

Per una diagnosi di depressione devono essere presenti almeno 5 tra i sintomi elencati in figura1; di questi, uno deve essere UMORE DEPRESSO e RIDUZIONE DEGLI INTERESSI. Gli altri sintomi sono variabili, costituendo dei quadri che sono diversi da paziente a paziente. La qualità di vita risente degli episodi depressivi e, a volte, anche quando si sono risolti la maggior parte dei sintomi depressivi, rimane un difetto di qualità di vita (fig.2). l’obiettivo è dunque duplice: eliminare tutti i sintomi di depressione ma anche riportare il paziente ad una adeguata capacità di funzionamento e ad una buona qualità di vita (attraverso la psicoterapia).

Nella depressione è presente la cosiddetta ANEDONIA, correlata all’umore e che rappresenta l’incapacità di provare piacere; diverso è l’APPIATTIMENTO AFFETTIVO, dove il paziente è indifferente e incapace di provare sia emozioni positive, sia emozioni negative. In questi casi i pazienti depressi si raccontano come “anestetizzati”.Nella fig.3 è riportata la scala di SHAPS che, che tra gli altri strumenti, valuta il piacere chiedendo cose semplici e quotidiane ma aiutando a capire qual è la capacità di provare piacere del paziente.

(Andrea FagioliniProfessor of PsychiatryUniversity of Siena,Siena, Italy)

#depressione#qualitadivita#farmaci#psicoterapia#giornatamondialedellasalutementale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...